Torna al Costanzi “Tosca” come la vide Giacomo Puccini

Fino al 13 dicembre è andata in scena Tosca. Il capolavoro “romano” di Giacomo Puccini nuovamente all’Opera di Roma nell’allestimento del 14 gennaio 1900, quello cui assistette l’autore stesso, debutto assoluto dell’opera al Teatro Costanzi. Dopo il successo della scorsa stagione è tornata la fedele ripresa, un “nuovo-vecchio allestimento”, per far rivivere la memoria storica del Teatro della capitale, che tra Ottocento e Novecento è stato al centro di debutti che hanno fatto la storia dell’opera, della musica, della cultura. La messa in scena di Tosca, sui bozzetti originali di Adolf Hohenstein, vede la regia di Alessandro Talevi. La ricostruzione delle scene è affidata a Carlo Savi, quella dei costumi ad Anna Biagiotti. Firma le luci Vinicio Cheli. Il Maestro Donato Renzetti torna a dirigere l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.
Cast delle grandi occasioni con Anna Pirozzi, in alternanza con Virginia Tola (6 e 11) nel ruolo di Floria Tosca; Stefano La Colla in quello di Cavaradossi; Giovanni Meoni nei panni di Scarpia. William Corrò sarà Angelotti, Marco Camastra il Sagrestano e Saverio Fiore Spoletta.
Maestro del Coro Roberto Gabbiani. Con la partecipazione del Coro di Voci Bianche del Teatro dell’Opera di Roma diretto dal Maestro José Maria Sciutto.

Tosca, dopo la “prima” di venerdì 4 dicembre (ore 20), viene replicata domenica 6 (ore 16.30), mercoledì 9 (ore 20), venerdì 11 (ore 20), domenica 13 (ore 16.30)

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie