Artisti Partecipanti

Nome: Alessandro Stefanelli
Città: Taranto, Italia
Categoria: Pianista

Biografia:

Nato a Taranto nel 1994, si dedica sin da piccolo allo studio del pianoforte. Consegue con lode la maturità al Liceo Musicale Archita di Taranto e nel 2012 accede al Triennio Accademico di primo livello in pianoforte al Conservatorio Nino Rota di Monopoli. Attualmente prosegue gli studi pianistici con Paola Bruni. È stato finalista all’ottavo Concorso per Maestri collaboratori O. Respighi di Brescia. Si esibisce in recital (Vienna, Innsbruck, Roma, Napoli, Parma, Verona, Taranto, Bari, Matera) per diversi enti ed associazioni (Amici della Musica A. Speranza – Taranto, Agimus – Mola di Bari, Festival Duni – Matera). Collabora con l’Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto. Nell’anno 2014-2015 è allievo maestro collaboratore dell’Accademia del Belcanto R. Celletti di Martina Franca perfezionandosi con maestri quali Luisi, Santoro, Papadia, lavorando poi al Festival della Valle d’Itria come maestro di sala e di palcoscenico nella produzione della prima assoluta di Le braci di Marco Tutino. Studia anche Composizione al Conservatorio Nino Rota di Monopoli sotto la guida di Riccardo Panfili. Le sue composizioni, i suoi arrangiamenti e le sue trascrizioni sono stati eseguiti dal coro di voci bianche Le verdi note presso il San Carlo di Napoli nell’ambito della rassegna Il Risorgimento in Musica, dal Coro e dall’Orchestra del Liceo Musicale Archita di Taranto e dall’Orchestra del Conservatorio N. Rota di Monopoli.

Biografia +
Nome: Anna Fernandez-Torres
Città: Barcellona, Spagna
Categoria: Pianista

Biografia:

Attualmente studia come “Vokalkorrepetition Oper” presso il MUK (Musik und Kunst Privatuniversität der Stadt Wien) di Vienna con Kristin Okerlund, pianista accompagnatrice della Staatsoper di Vienna.

Si laurea nel 2010 presso il “Real Conservatorio Superior de Música de Madrid” (RCSMM) con il massimo dei voti sia in pianoforte solista che in accompagnamento vocale.
Di seguito una lista di concorsi, concerti ed esperienze di lavoro al suo attivo:
2015
Salzburger Festspiele, Konzervereinigung Wiener Staatsopern Chor, pianista accompagnatrice.
Istituto Cervantes di Vienna concerto“Tarde de poetas; la poesía desde la óptica del compositor”.
2014
Festival Internacional de Santander, concerto con il gruppo di musica contemporanea Neopercusión, con pianoforte preparato.
Auditorio Nacional de Música (Madrid, España). Cíclo di concerti“Viena hacia Oriente” con il Coro Nacional de España (CNE).
Auditorio Nacional de Música (Madrid, España). Cíclo,“Grandes autores e intérpretes de la música” con l’Orchestra Opus 23.“Il Telefono” di G. Menotti e“Il segreto di Sussana” di Wolf-Ferrari.
2013-2014
Tourneé con il gruppo di musica contemporanea Neopercusión in Spagna.
2007
Concorso Internazionale di pianoforte “Antón Garcia Abril” (Teruel, España). Categoria A: 2 premio.
2006
Concorso Internazionale di pianoforte “Antón Garcia Abril”. Categoria B: 1 premio.

Biografia +
Nome: Edina Bak
Città: Budapest, Ungheria
Categoria: Panista

Biografia:

Tra le esperienze di lavoro come Maestro collaboratore di Edina Bak si annoverano:
“I was looking at the ceiling and then I saw the sky” di John Adams al Teatro dell’Opera di Roma

(Maestro collaboratore alle luci);
per la stagione di Caracalla del Teatro dell’Opera di Roma: Pink Floyd Ballett; Madama Butterfly, Turandot e La Bohème di G.Puccini (Maestro collaboratore alle luci);
Progetto ”Scuola InCanto” per le scuole materne, elementare e le medie con l’Assocazione Musicale “Europa InCanto”, rappresentando le opere “Il Barbiere di Siviglia” di G.Rossini (2014), “Rigoletto” (2013) e “La Traviata” (2015) di G.Verdi.
Fondazione Arts Academy di Roma nelle varie masterclass: Beatrice Antonioni (violino), Thomas Indermühle (oboe), Milan Turković e Valentino Zucchiatti (fagotto), Gianfranco Dini (corno) e anche nelle classi di canto di Ida Ciucci-Romani e Lucrezia Raffaelli.
Pianista collaboratore esterna in diverse classi nel Conservatorio di Santa Cecilia di Roma: Pasquale Pellegrino, Fulvio Leofreddi e Massimo Bonfils (violino); Luca Sanzò (viola); Franz Albanese (flauto).
Collaborazione con il Coro Lirico Giuseppe Verdi di Roma e con International Opera Choir diretti dal M°Gea Garatti Ansini nella preparazione musicale dei concerti con orchestra, diretti dal M°Jacopo Sipari di Pescasseroli.

Biografia +
Nome: Valentina Varriale
Città: Napoli, Italia
Categoria: Cantante, Soprano

Biografia:

Diplomatasi al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, ha cominciato molto giovane la carriera solistica e nel 2001 ha partecipato a due produzioni dell’Autunno Musicale del San Carlo di Napoli. Nel 2004 ha vinto la prima edizione del Concorso Internazionale di musica barocca Francesco Provenzale e nello stesso anno ha cantato il ruolo di Armindo nella Partenope di Händel, presentata al Festival di Beaune e alla Cité de la Musique a Parigi. Ha collaborato con i Sonatori della Gioiosa Marca eseguendo lo Stabat Mater di Pergolesi. È stata Barbarina ne Le nozze di Figaro al Théâtre des Champs-Élysées; Rosilda in Ottavia restituita al trono di Scarlatti; Zeza in Alidoro di Leonardo Leo; Albina ne La Salustia di Pergolesi. Ha lavorato inoltre con Jordi Savall, con cui ha realizzato L’Orfeo e il Vespro della Beata Vergine di Monteverdi e con Peter Kopp, esibendosi in numerosi festival europei e nazionali. Piovani l’ha scelta per il suo Padre Cicogna, presentato al Petruzzelli di Bari e trasmesso sulla RAI nella stagione 2013/2014. È vincitrice di diversi concorsi lirici, tra cui il Primo Premio al “Benvenuto Franci” di Pienza (2010 e 2014), il Primo Premio al “Vincenzo Bellini” di Caltanissetta (2011), il Primo Premio all’unanimità al Puccini International Competition (2012) di Torre del Lago, il Premio Internazionale Santa Chiara – Sez. Musica Sacra (2014) e nel giugno del 2015 la vittoria al Toti Dal Monte, che le offre il debutto nel Don Giovanni di Mozart (Donna Anna). Raina Kabaivanska l’ha scelta come allieva alla accademia di alto perfezionamento presso l’istituto Vecchi-Tonelli di Modena, mentre continua a perfezionarsi con il soprano Maria Ercolano.

Biografia +
Nome: Roberta Mantegna
Città: Palermo, Italia
Categoria: Cantante, Soprano

Biografia:

Soprano, nata a Palermo nel 1988, sin dall’età di 8 anni ha coltivato le sue doti canore partecipando alle stagioni della Fondazione Teatro Massimo di Palermo nel coro di voci bianche.

Tale passione si è concretizzata col conseguimento del Diploma di Pianoforte nel 2009 e di Canto lirico nel 2010, presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo, rispettivamente con il M° Enza Vernuccio e il M° Giovanni Bavaglio.
Contemporaneamente si è perfezionata con i soprani Dimitra Theodossiou e Renata Scotto presso L’Accademia Santa Cecilia di Roma.
Nell’Agosto 2011 ha lavorato per il conservatorio “A. Scontrino” di Trapani nella messa in scena di concerti in memoria di W. A. Mozart. Alla fine del 2011 ha partecipato al “Progetto Pogas: musica prodotta dai giovani per i giovani” presso la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana come solista nella prima assoluta in italiano della fiaba madrigalistica “L’unicorno, la Gorgona e la Manticora: le tre domeniche di un poeta” di G. Menotti.

Nel 2012 ha ottenuto il terzo posto ex-equo nel Concorso Internazionale Don Salvatore Pappagallo tenutosi a Molfetta. Nell’Ottobre 2014 ha vinto il secondo premio al “XXVII Concorso Lirico internazionale Iris Adami Corradetti”, presidente di giuria Mara Zampieri, e recentemente ha vinto il secondo premio e il miglior premio voce femminile con un’ aria di Umberto Giordano al “XVII Concorso Internazionale Umberto Giordano”.
Nel 2013 ha vinto il terzo premio ex-equo al Traetta Opera Festival di Bitonto, il primo premio al Concorso Internazionale di canto “Valerio Gentile” a Fasano.
Nel Luglio 2014 è stata finalista al Concorso Internazionale Scaligero Maria Callas tenutosi a Verona, presidente di giuria Cecilia Gasdia.

Nel Giugno 2013 si è esibita al Teatro Petruzzelli sotto la direzione del M° M. Angius come Women’s voice nel Grand Pianola Music di John Adams.
E’ stata inoltre Ancella dello Strascico nell’Elektra di Strauss diretta dal M° J. Nott per la Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari.
Luglio scorso è stata cover del soprano Davinia Rodriguez nella “Medea in Corinto” di G. Simon Mayr al Festival della Valle d’Itria sotto la direzione del M° Fabio Luisi.
Diplomata al biennio di specializzazione di canto lirico-operistico presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nel 2015, studia tecnica vocale con il M° Lucrezia Messa e repertorio con il M° Domenico Colaianni, oltre ad essere Artista del coro presso la Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari dal 2013.

Biografia +
Nome: Eleonora de la Peña
Città: Francia
Categoria: Cantante, Soprano

Biografia:

Dal 2005, studia tecnica vocale con il maestro e tenore Philippe Casado. Dal 2006 al 2012, lezioni di repertorio italiano e francese con il maestro dell’Opera Balletto di Marsiglia e direttore d’orchestra Orlando Soccavo. Nel 2006 entra nel conservatorio diAix-en-Provence, frequentando il secondo e terzo corso sotto la guida di Laure Florentin. Dal 2010 al 2012: Studia repertorio barocco Spagnolo, Italiano e Tedesco con il direttore e flautista Christian Mendoze. Dal 2012 entra nell’Atelier Lyrique Opera Fuoco diretto dal maestro David Stern.Frequenta diverse masterclass con i maestri François Leroux, Jill Feldman, Jeff Cohen, Jay Bernfeld, studiando repertori che spaziano dalle melodie francesi, barocco e american songs del XX° secolo. Nel 2013 approfondisce il repertorio barocco francese con il direttore Vincent Recolin. Da 2013 prepara il repertorio italiano e francese romantico con il pianista del Teatro dell’Opera di Roma, maestro Sergio La Stella. Nel 2009 ottiene la maturità (Letteratura-Musica). Dal 1995 al 2006 frequenta gli studi di pianoforte e violoncello. Dal 1998 al 2006 frequenta gli studi di balletto, ballo modern jazz e ballo contemporaneo. Svolge le seguenti esperienze professionali:  nel gennaio/febbraio 2016, al Teatro dell’Opera di Roma Il barbiere di Siviglia  di Rossini, nel ruolo di Berta, direttore Donato Renzetti, regia di Davide Livermore. Nel dicembre 2015 ai 37ème rencontres TransMusicales de Rennes (Bretagna), WORAKLS BAND LIVE – WORAKLS (Musica comtemporanea, elettronica), come soprano. Da aprile ad agosto 2015 al Festival Asse Arcadie, Festival di Organo di Bouc Bel Air, Chiesa di Solliesville, Concerto Barocco – Händel, Rameau, Frescobaldi, Monteverdi con l’Orchestra Baroque Graffiti, direttore Jean Paul Serra, con l’Orchestra Una Stella, direttore Philippe Spinosi. Nel gennaio 2015 al Théâtre de Saint-Quentin-en-Yvelines (Parigi), L’elisir d’Amore di Donizetti, nel ruolo di Gianetta, direttore David Stern. Nel settembre 2014 all’Opéra de Vichy Die Zauberflöte di Mozart, nel ruolo della Seconda dama, direttore Roberto Fores Veses. A luglio-agosto 2016 al Teatro dell’Opera di Roma Il barbiere di Siviglia di Rossini, nel ruolo di Berta, direttore Stefano Montanari, regia Lorenzo Mariani. A marzo 2014 al Temple d’Alès il concerto lirico Arie d’Opera di Cavalli, Händel, e Rameau, direttore Vincent Recolin. A gennaio febbraio 2014 al Teatro dell’Opera di Roma, L’enfant et les sortileges di Ravel nel ruolo di Un Pâtre, direttore Charles Dutoit, regia Laurent Pelly. A dicembre 2013 alla Hall In Tirol, Austria il Concerto Natale a la Havane con Julie Fioretti (soprano) e l’orchestra Fuoco e Cenere, direttore Jay Bernfeld. A novembre 2013 partecipa a una Masterclass con Jill Feldman (soprano), al Concerto Finale a l’American Center di Mona Bismarck a Parigi, dei compositori Jommelli, Porpora, Scarlatti, Händel. A  giugno luglio 2013 partecipa alla Masterclass L’elisir d’amore con il maestro David Stern, con Concerto Finale presso l’American Center de Mona Bismarck à Paris nel ruolo di Gianetta. A maggio-giugno 2013 per il Teatro dell’Opera di Roma  alle Terme di Caracalla, canta in Dido and Aeneas, di Purcell nel ruolo di First Witch, direttore Jonathan Webb, regia Chiara Muti. Ad aprile 2013 al Théâtre du Jeu de Paume di Aix-en-Provence, Centre de la Voix di Lyon, Festival Asse Arcadi, si esibisce in concerti solistici su musiche di Monteverdi, Händel, Rameau. E ancora, partecipa a una Masterclass con Jeff Cohen con Concerto a l’American Center di Mona Bismarck a Paris, La scuola Americana, musiche di Copland, Barber, Berlin. A marzo 2O13 Exsultate Jubilate di Mozart, Salve Regina  di Händel presso il Temple di Alès, direttore Vincent Recolin. A ottobre 2012 Stabat Mater di Pergolesi, come Soprano, direttore e primo violino Philippe Tallis. Partecipa inoltre a una Masterclass con François Leroux, con Concerto Finale all’American Center di Mona Bismarck a Paris, Melodie Francesi, Debussy, Fauré, Hahn. A settembre 2012 partecipa a Urban Gallery a Marsiglia Festival Asse Arcadie, Concerto Songs di John Dowland, Orchestra Baroque Graffiti, direttore Jean-Paul Serra. A luglio – agosto 2012 è al Festival Opéra au Château d’Aix-en-Provence, Festival d’Art Vocal de Caunes de Minervois, Festival du domaine de la Vallongue, con Dido and Aeneas  di Purcell, nel ruolo di Dido, direttore Carlos Gómez Orellana, regia Stephane Laffaille. Da gennaio 2010 a settembre 2012 si esibisce al Théâtre du Châtelet, al Festival spazio e Musica (Vicenza), al Festival International d’Orgue de Roquevaire, Festival International de musique de Trans-en-Provence in Concerti con l’Orchestra Musica Antiqua Provence, direttore Christian Mendoze, con musiche di Händel, Vivaldi, Hidalgo, Bach, Mozart. Da agosto a settembre 2011 Stabat Mater di Pergolesi al Festival de Villevieille, Festival la Domitienne, come soprano, con l’Orchestra Musica Antiqua Provence, direttore Christian Mendoze. Ad aprile-maggio 2010 al Teatro di Lenche – Marsiglia, Zoroastre di Rameau, nel ruolo di Amélite, direttore Jean-Paul Serra, regia Renaud-Marie Leblanc. A febbraio-marzo 2010 al Théâtre de l’Œuvre a Marsiglia, Orphée aux enfers di Offenbach, nel ruolo di Eurydice. Ad Ottobre-dicembre 2009 al Théâtre du Jeu de Paume di Aix-en-Provencer Cendrillon (creazione in forma di opera comica con pezzi delle opera di Rossini, Massenet, Viardot), nel ruolo di Cendrillon, regia di Julien Di Tommaso. A giugno-luglio 2009, al Festival d’Art Vocal de Caunes de Minervois, L’occasione fa il ladro di Rossini, nel ruolo di Ernestina, direttore Aymeric Cabley, regia Valérie Marestin. A  gennaio 2009 Théatre Christian Liger, di Nîmes, L’occasione fa il ladro di Rossini, nel ruolo di Ernestina, direttore Aymeric Cabley. A giugno-luglio 2008 al Festival Côté Cour  ad Aix-en-Provence, L’occasione fa il ladro di Rossini, nel ruolo di Ernestina, direttore Aymeric Cabley, regia Pierre Malbos.

Biografia +
Nome: Erika Beretti
Città: Castelnovo de' Monti, Italia
Categoria: Cantante, Mezzosoprano

Biografia:

Erika Beretti si è laureata presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma con il massimo dei voti e la lode nel 2014 in Musica Vocale da Camera e nel 2012 in Canto con una tesi dal titolo:

Sull’esotismo: viaggio attraverso le suggestioni musicali della seconda metà del XIX secolo.
Nel 2008 aveva inoltre conseguito la Laurea magistrale in Architettura presso l’Università degli Studi di Parma con il massimo dei voti e la lode con la tesi: I Teatri tra passato e presente, modernità e storicità. Progetto di adeguamento alle esigenze attuali della macchina scenica nel Teatro Comunale di Modena.
Durante gli studi frequenta diverse Masterclass, fra le ultime quelle con Fiorenza Cossotto, Elisabetta Fiorillo, Roberto Scandiuzzi, Paolo Zedda, Amarilli Nizza e Daniel Kotlinski e prende parte ai progetti “Imparo l’Opera” del Teatro Regio di Parma con le opere Werther, Falstaff e Aida, e “Il Gioco dell’Opera” presso lo stesso con l’opera Trovatore. Attualmente si perfeziona sotto la guida della soprano Sylvia Sass.
E’ selezionata nell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano dove perfeziona lo studio del repertorio sotto la guida dei maestri Renato Bruson, Luciana Serra, Luciana D’Intino, Juan Diego Florez e Vincenzo Scalera. Nell’ambito delle attività dell’Accademia prende parte a numerosi concerti al Teatro alla Scala, al Ridotto dei Palchi del teatro, a Casa Verdi ed al Museo Bagatti Valsecchi di Milano.

Nel 2014 a Vienna canta lo Stabat Mater di Rossini sotto la direzione del M. Lessky con l’orchestra della Junge Philarmonie Wien ed al Festival di Bad Kissingen si esibisce in un concerto mozartiano.
Nell’ottobre del 2012 interpreta il ruolo di Imelda nella Battaglia di Legnano di Giuseppe Verdi al Festival Verdi del Teatro Regio di Parma.
Nel gennaio 2011 è Fenena dell’opera Nabucco al Teatro Verdi di Busseto. Nel mese di marzo dello stesso anno interpreta una delle quattro cantanti di Lagerblock – l’orchestra di Auschwitz opera scritta da Alessandro Nidi, con il libretto originale di Giampiero Pizzol e la regia teatrale di Angelo Generali che viene eseguita in prima assoluta l’8 marzo al Teatro al Parco di Parma.
Nel 2010 debutta il ruolo di Clarina dell’opera La Cambiale di Matrimonio all’Auditorium del Carmine di Parma.

Si esibisce inoltre in vari concerti operistici e liederistici, fra gli altri: a Roma e a Budapest per l’Accademia di Ungheria, a Prato per la quarta edizione de “Nuove voci per la Lirica” nel Refettorio del Conservatorio di San Niccolò di Prato, con l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna all’Auditorium Paganini di Parma, a Medesano (PR) e al Petitot a Parma in duo con la pianista Giuseppina Coni, in un concerto presso la chiesa tedesca di Helsinki per l’Associazione Finlandia-Italia, un concerto allo Schloss di Wiesensteig (Stuttgart).
Vince nel 2012 l’8a edizione del Premio Iva Pacetti di Prato, nell’ottobre del 2011 è finalista all’International Verdi Competition 2011 di Salsomaggiore Terme.

Biografia +
Nome: Reut Ventorero
Città: Kfar-Saba, Israele
Categoria: Cantante, Mezzosoprano

Biografia:

Mezzosoprano, laureata presso l’Accademia di Gerusalemme di Musica & Danza e il Conservatorio Reale dell’Aja specializzata in musica antica. Ha ottenuto una borsa di studio per la Ronen Foundation of Israel (2005-2013), una borsa di studio presso l’America-Israel Cultural Foundation (2003-2009), presso l’International Vocal Arts Institute di Tel-Aviv (2012-2013) e ha vinto il premio di eccellenza della Fondazione Buchman-Heiman. Ha già suonato come solista con direttori come Sir Simon Rattle, Ton Koopman, Leonardo García Alarcón, Konrad Junghänel, Ed Spanjaard, Barbara Hannigan e altri ancora. Tra le sue apparizioni a festival includono il Festival di Lucerna, Ambornay Festival, Festival Classique, il Festival di Utrecht di musica antica, l’Holland Festival e il Dag van La Petite Bande. Durante le stagioni precedenti ha cantato in Israele, Olanda, Belgio, Francia, Svizzera, Germania e U.S.A tra cui importanti sale come The Concertgebouw, Bozar, Opéra Reims, Opéra di Vichy e il KKL. Collabora regolarmente con compositori. Ha debuttato pezzi scritti appositamente per la sua voce da Alexander Ozonoff, Ella Milch-Sheriff, Nadav Cohen, Fabià Santcovsky, Rajmil Fischman, tra gli altri. Dal 2012 partecipa regolarmente al programma estivo di lirica della International Vocal Arts Institute, Tel-Aviv, sotto la guida dello staff artistico del Metropolitan Opera. Nella prossima stagione, canterà nel prestigioso programma di voci residenti del Festival d’Aix-en-Provence, nonché sarà impegnata in un concerto con il Netanya Kibbutz Orchestra (King Arthur) e Le concerto improvvisato e Ensemble Solistes XXI.

Biografia +
Nome: Luca Bargagna
Città: Roma, Italia
Categoria: Regista

Biografia:

Diplomato regista presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” con il saggio di diploma La bottega del caffè di Carlo Goldoni, Teatro Studio Eleonora Duse (2010).

Durante i tre anni (2007-2010) in Accademia è regista dei seguenti spettacoli: Il teatro comico di Carlo Goldoni, Le preziose ridicole di Molière, Psicosi delle 4 e 48 di Sarah Kane (52° edizione del Festival dei 2 Mondi di Spoleto, “Progetto Accademia”), La strage di Parigi di Christopher Marlowe, Illusion Comique di Pierre Corneille (53° edizione del Festival dei 2 Mondi di Spoleto, “Progetto Accademia”).
È inoltre assistente alla regia nei seguenti spettacoli: L’Impresario delle Canarie di Pietro Metastasio, regia Lorenzo Salveti, presentato al 40° Festival Internazionale di Teatro della Biennale di Venezia (2009); La Foresta di Alexander Ostrovskij regia di Nikolaj Karpov, Teatro Studio Eleonora Duse, Roma; Acquasanta, regia di Emma Dante, Teatro Valle, Roma; Frammenti regia di Valerio Binasco, Teatro Studio Eleonora Duse, Roma e 53° edizione del Festival dei 2 Mondi di Spoleto; Progetto Santacristina laboratorio, regia di Luca Ronconi.

Come attore ha avuto come Maestri fra gli altri: Mario Ferreo, Lorenzo Salveti, Emma Dante, Valerio Binasco, Michele Placido, Eimuntas Nekrosius, Nikolaj Karpov. Ha partecipato ai seguenti spettacoli (dal 1997 ad oggi): Candelaio, di Giordano Bruno, regia di Fabio Cavalli (Teatro Quirino); Satyricon, di Petronio Arbitro (anche regista); Se Amleto avesse potuto, regia di Mario Ferreo (Teatro Studio Eleonora Duse); La Foresta di Alexander Ostrovskij, regia di Nikolaj Karpov (Teatro Studio Eleonora Duse); Solitudini, da Beppe Fenoglio (anche regista), Teatro dell’Orologio; Disincanto e furore, Da Giordano Bruno (anche regista), Festival della Filosofia (Nola).
Laureato in Lettere Classiche presso il dipartimento di Filologia Greca e Latina della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi “La Sapienza” di Roma, con la tesi: “Dall’epica al teatro: progetto per una drammaturgia virgiliana”.
Diplomato attore presso il “Centro Studi Enrico Maria Salerno”, dopo un corso di studi della durata di tre anni (1997-2000).

Firma le seguenti regie: la performance La commedia delle macchine ideata dal collettivo artistico gli Impresari (Museo Macro, Roma, ottobre); lo spettacolo multimediale di musica, poesia e immagini Lieder & Lieder (Schubertiade 2015) ideato da Michelangelo Zurletti, Animazioni Video Live a cura di Basmati, per la 69ma stagione Lirica Sperimentale del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” (Complesso Monumentale S. Niccolò, Spoleto); l’opera La finta tedesca di Johann Adolf Hasse in collaborazione con l’Università Statale di Milano, per la 69ma stagione Lirica Sperimentale del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” (Piccolo Teatro S. Niccolò, Spoleto); lo spettacolo Io se voglio fischiare, fischio di Andreea Valean, nell’ambito di Fabulamundi- Playwriting Europe (Festival Short Theatre 10, La Pelanda- Macro Testaccio, Roma); l’evento musicale Tarataratarata Novecento: futurismo e dintorni, antologia dell’avanguardia artistica del Novecento a cura del Maestro Daniele Lombardi, per l’anteprima della 69ma Stagione Lirica Sperimentale del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”; assistente alla regia e Tutor del Corso di Alta Formazione Il corpo nelle parole organizzato dal Centro Teatrale Santa Cristina, in collaborazione con l’Associazione FormaAzione e finanziato dalla Regione Umbria; lo spettacolo Il dono liberamente tratto da “Brevi interviste con uomini schifosi” di David Foster Wallace (Napoli Fringe Festival, Castel Sant’Elmo, Napoli); l’opera La Traviata di Giuseppe Verdi (Teatro Comunale “Mario del Monaco”, Treviso; Teatro Argentina, Roma). lo spettacolo La bottega del caffè di Carlo Goldoni per le riprese televisive di Rai 5 (Teatro Ramarini, Monterotondo); la performance La commedia dell’arte contemporanea, ideata dal collettivo artistico Gli Impresari, in collaborazione con la Fondazione Bevilacqua La Masa e la Fondazione Giorgio Cini (Cenacolo Palladiano, Venezia); assistente alla regia dello spettacolo Good People di David Lindsay-Abaire, regia Roberto Andò (Teatro Stabile di Catania).
E’ docente di recitazione nel Corso dei Cantanti vincitori del Concorso Europeo di Canto del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”.

Biografia +
Nome: Francesca Caprioli
Città: Roma, Italia
Categoria: Regista

Biografia:

Francesca Caprioli nasce a Roma nel 1991. Si laurea in Regia Teatrale all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” nell’anno 2014.

Durante la sua carriera di lavoro e di studi ha la fortuna di lavorare con grandi maestri del calibro di T. Terzopoulos, A. Latella, G. Zsambeki, M. Popolizio, B. Meyers, L. Salveti, U. Chiti, A. Cirillo, N. Karpov.
Negli stessi anni ha la fortuna di lavorare presso l’accademia LMTA di Vilnius e di affiancare artisti come E. Nekrosius e O. Korsounovas.

Realizza numerosi lavori teatrali con la sua compagnia di attori passando attraverso la drammaturgia classica, la realtà moderna e contemporanea, e approdando alla fine a una scelta drammaturgica propria: dal riadattamento alla creazione pura.

Il teatro della compagnia Francesca Caprioli è un teatro etico ancora prima che estetico. Un teatro che si fonda sul significato di un messaggio e sulla condivisione divalori comuni; il lavoro è un patto di onestà regista-attore-pubblico, una scommessa sociale e una sfida, ogni volta, per ogni replica.
Quest’anno la compagnia da lei diretta ha presentato e presenterà i suoi progetti a numerosi festival fra cui “E45 Napoli Fringe Festival”, “Spoleto Festival”, “Your Chance” al teatro “Na Strastnom” a Mosca e il “London Manipulate Festival”.

Biografia +
Nome: Giada Abiendi
Città: Como, Italia
Categoria: Scenografa

Biografia:

Svolge i seguenti studi:
Certificato di interior styling, presso Central Saint Martins, London (2013).
Certificato di graphic design, presso Hr Value– Man Power, Milano (2011).

Master II livello in New Media Art Design, Progetto MIND, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano e Politecnico di Milano – Voto 110/110 (2010/2011).
Diploma in Scenografia Scuola dell’Opera Italiana di Bologna in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Bologna (2008/2010).
Laurea in Scenografia all’ Accademia di Belle Arti di Brera, Milano – Voto 110/110 con Lode (2004/2008).
Diploma Scuola Superiore in Pittura e Decorazione all’ Istituto d’Arte “Fausto Melotti” Cantù (1999-2004).

Esegue come scenografo professionista le seguenti esperienze professionali:
EVITA di T. Rice e A. Lloyd Webber, Regia di Gianni Marras, Fondazione Comunale di Bologna
MADAMA BUTTERFLY di G. Puccini, Regia di Valentina Brunetti, Fondazione Comunale di Bologna
2014 Scenografo e Graphic Designer
RAGTIME di S. Flaherty, Regia di Gianni Marras, Fondazione Comunale di Bologna.
NEXT TO NORMAL di T. Kitt, Regia di Saverio Marconi, Piccolo Teatro del Baraccano.
Graphic -Video Designer e Scenografo
LOVE STORY di S. Clark e Goodall, Regia di Gianni Marras, Teatro Duse Bologna
MADAMA BUTTERFLY di G. Puccini, Regia di Fabio Ceresa, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Fondazione Teatro Pergolesi Spontini di Jesi, Teatro dell’Aquila di Fermo, Fondazione Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, Teatro Sociale di Rovigo, Teatro Comunale di Treviso
Video Compositor VERDI 2.00 di A. Premoli, Regia di Alessandra Premoli Teatro Sociale Como – Aslico Opera IT
2013 Assistente Scenografo THE GOOD PERSON OF SICHUAN di Bertolt Brecht, Regia di Nikolai Foster, Scenografie ArtLuxe – Takis Mercury Theatre, Cholchester (UK)
2012 Scenografo e realizzatore IL PICCOLO FLAUTO MAGICO Regia di Stefania Panighini
Teatro Sociale Como – Aslico Opera Kids
2011 Video compositor CAMPO URBANO di Ugo Mulas.
VERTOV Studio, Milano all’interno della mostra “Fuori! Arte e spazio urbano 1968-1976” allestita da Museo del 900, Milano.
Assistente Video Designer il concerto ABITATA ANCORA di C. Ciceri, Ridotto dei Palchi, Teatro alla Scala, Milano.
OBERON di C.M. Weber, Theatre du Capitole, Tolosa, diretto da Daniele Abbado VERTOV Studio, Milano.

Biografia +
Nome: Chicca Ruocco
Città: Napoli, Italia
Categoria: Costumista

Biografia:

Svolge le seguenti esperienze formative:
stage formativo presso la Fondazione Campania dei Festival. Collaborazione con Atelier di Moda:

decorazione, progettazione, realizzazioni cartamodelli
“Roof, a live movie” di Rodrigo Pardo prodotto dal Napoliteatrofestivalitalia. Regia di Rodrigo Pardo. Costumi a cura del corso di Fashion Design Accademia di Belle Arti di Napoli
“ Così fan tutte ” di W.A. Mozart
Decorazioni e confezione costumi e maschere; tinture su tessuto
Esegue come costume designer le seguenti esperienze professionali:
Assistente laboratorio, assistente ai costumi, sarta di scena
“ Il miracolo di Don Ciccillo “ di Carlo Buccirosso
Spettacolo prodotto da Scritto e diretto da Carlo Buccirosso.
Costumi di Zaira De Vincentiis. Assistente di sartoria, Aiuto sarta, assistente sartoria
“ Lupi e Pecore “
Spettacolo prodotto da Teatro stabile della Sardegna
Regia di Guido de Monticelli
Costumi di Zaira De Vincentiis: assistente Sartoria
“ W Zorro ” di Stefano d’Orazio
prodotto da Medina Produzioni
regia e coreografie Fabrizio Angelini in collaborazione con Gianfranco Vergoni
costumi di Zaira De Vincentiis: modista, decoratore, Realizzazione acconciature, maschere e decorazioni
“Aida” di Scafati Ricerca, progettazione, realizzazione e messa in scena dello spettacolo
“Arteriosclerosi”
Progettazione, Realizzazione e messa in scena dello Spettacolo
Arteriosclerosi di e con Dalia Frediani – Fondazione Teatro di Napoli . Teatro Bellini

Biografia +
Nome: Marco Alba
Città: Cuneo, Italia
Categoria: Lighting Designer

Biografia:

Svolge come studi:
Accademia Teatro alla Scala, Milano – Corso Lighting Designer Insegnati principali: Marco Filibeck, Valerio Tiberi, Aldo Solbiati a.a. 2009-‘10

Università di Torino. Laurea Magistrale (II liv) in Storia dell’Arte Moderna Voto finale 110/110 cum laude a.s 2001-‘02 — Maturità Scientifica, Liceo Scientifico G. Peano Cuneo.

Esegue le seguenti esperienze professionali:
Independent Opera at Sadler’s Wells – Lilian Baylis Studio, London (UK) BIEDERMANN AND THE ARSONISTS – Regia Max Hoehn (2015) Associate Lighting Designer e Programmatore (ETC Ion)
2015 – Teatro dell’Opera di Roma RISE AND FALL OF THE CITY OF MAHAGONNY – Regia Graham Vick , LD Giuseppe Di Iorio Assistente Lighting Designer
Giu-Ago 2015- Tour estivo (Teatro Nazionale Milano, Arena di Verona, Teatro Coccia di Novara e altri) DIRTY DANCING – Musical – LD Valerio Tiberi Operatore console luci (GrandMA1)
Cheltenham Music Festival 2015 (UK) ERIK SATIE: THE VELVET GENTLEMAN –Regia Max Hoehn Lighting Designer
Teatro Coccia, Novara – STM Scuola Teatro Musicale
WEST SIDE STORY – Regia Marco Iacomelli Lighting Designer
Opera Østfold – Fredriksten Festning , Halden (NO)
TOSCA – Regia Michael McCarthy, Scene Samal Black, LD Giuseppe Di Iorio
Assistente Lighting Designer
Théâtre du Châtelet – Paris (FR) SINGIN’ IN THE RAIN – Regia Robert Carsen, LD: Giuseppe Di Iorio, Robert Carsen Assistente Lighting Designer
Birmingham Opera Company – Birmigham (UK)
THE ICE BREAK – Regia Graham Vick , LD: Giuseppe Di Iorio Disegnatore CAD e Assistente Lighting Designer
Barbican Center, London (UK) OPEN LAB In Pit Theatre – 3’s A Crowd
Lighting Designer
Tristan Bates Theatre London (UK) MARLENE , The Competition. Eva Magyar One Woman show Lighting Designer
Theatro Technis London (UK) THE ORCHARD HOUSE Lighting Designer Assistant
2014 Teatro Comunale di Bologna GUGLIELMO TELL – Regia Graham Vick, LD Giuseppe Di Iorio Ripresa del disegno luci
Teatro Sociale di Como – Circuito Aslico DON GIOVANNI – Director Graham Vick, LD Giuseppe Di Iorio Assistente Lighting Designer
Edinburgh Fringe Festival 2014 @theSpace on North Bridge (Venue 36) Edinburgh (UK) MARCEL Vol. I – Italian Politics as a Work of Art. – Ursa Major Operatore consolle luci
New Light Italia, Milano ZEGNA COUTURE SPRING SUMMER 2015 Fashion Show – Lighting Designer A.J. Weissbard Elettricista

Biografia +
Nome: Maria Kallionpaa
Città: Finlandia
Categoria: Compositore

Biografia:

Svolge i seguenti studi:
Dphil in composizione (Doctor of Philosophy in Music), University of Oxford (2015).

con una borsa di studio della Scatcherd European e di Arts and
Humanities Research Council, UK.
Postgraduate degree composizione elettroacustica presso l’Universität fur Musik und
darstellende Kunst di Vienna (2010)
Master of Music degree in composition, alla Royal Academy of Music (2009)
Studi in composizione, piano and e musica tecnologica at Sibelius Academy and
Universität Mozarteum Salisburgo (2004-2009)
Bachelor of music degree in performing arts (piano), University of Applied
Sciences, Jyväskylä, Finlandia (2007)
Orchestral conducting masterclass di Sian Edwards, Barbican, London, November 2015
Composers´ pedagogical training, August 2014 (the Society of Finnish
Composers)
Sound Art Summer Academy 2014 (Sibelius Academy)
International masterclasses di piano e composizione (1999)

Esegue le seguenti esperienze professionali:
Keynote speaker presso la Puppet Opera Symposium, Pori, 2014
Visiting composer, pianist, and lecturer presso la 36th Annual Seminar of Contemporary
Music for the Young al Rivers School Conservatory in Weston, MA, USA (2014)
Visiting composer al World Toy Piano Summit at The Rainy Days Festival,
Philharmonie Luxembourg 2012
Visiting composer presso l’Icon Arts Festival, Sibiu Philharmonie, 2012
Insegna una masterclass di electro acoustic piano music presso l’University of Oxford, 2011
Performances and premieres al Musikverein di Vienna (2010) e Brick 5 Wien
Compositore in residenza con il Turku European Culture Capital 2011 project.
Compositore presso il Finnish Night of the New York radio station Q2
Compositore in residenza del New England Children’s Choir 2008.
Visiting composer della “Via Nova Neue Musik von Thuringen” festival, 2007
Membro fondatore (pianist and composer) del Piano Now-ensemble: tours in East-
Europe (2004) and Asia (2006).
Commissions: OUPHIL, New England Children`s Choir, Spitalfields Festival,
Crashkurs Festival Hannover, Turku European Culture Capital 2011
– Solista per il concerto pianoforte “Zahir” in Helsinki (2007). Broadcasted
Della Finnish National Radio (YLE).

Biografia +
Nome: Sara Caneva
Città: Roma, Italia
Categoria: Compositore

Biografia:

Svolge i seguenti studi:
Master in Orchestral Conducting, Giuseppe Verdi Conservatory, Milan (2013-2016)

Erasmus Program, Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst, Stuttgart (Oct. 2015-
Feb. 2016)
Advanced Course in Composition, Scuola Civica di Musica Claudio Abbado, Milan (2014-2015)
Master in Composition, 110/110 with honours, Conservatorio Santa Cecilia, Rome (2013)
Diploma in Piano Performance, 10/10 with honours, Conservatorio Santa Cecilia, Rome (2013)
Diploma in Composition, Conservatorio San Pietro a Majella, Naples (2011)
Insegnanti principali: M° Luciano Pelosi, M° Giovanni Verrando, (Composition) – M° Vittorio Parisi, M° Per Borin (Conducting) – M° Carlo Guaitoli, M° Daniela Morelli (Piano)
Master class: M° Giovanni Verrando, “The new luthery”, Conservatorio Giuseppe Verdi, Como (2014) – M° Sir Peter Maxwell-Davies, M° Christopher Austin, Livorno Music Festival (2013)
M° Giorgio Battistelli, “Progetto Opera”, Accademia Musicale Chigiana in Siena (2012)
Conduzioni orchestrali: – M° Daniele Gatti, Conservatorio G. Verdi Milan (2015)
M° Ryusuke Numajiri, Conservatorio G. Verdi Milan (2015)
M° Paavo Järvi, Neeme Järvi, Leonid Grin, Järvi Academy for Conductors (2015)
M° Colin Metters, International Masterclass Berlin (2015)
M° Gianluigi Gelmetti, Accademia Musicale Chigiana in Siena (2014)
M° Ennio Nicotra, following the system of Ilya Musin, Bicocca University of Milan (2011-2013)
M° Piero Bellugi, Rome (2010-2011)

Conduce:
Mahler IV Symphony, concert – Orchestra del Conservatorio G. Verdi, Milan.
Charles Ives, The Unanswered question, concert – Dedalo Ensemble, Brescia.
Stefano Bulfon, Nachleben, second première, concert – Divertimento Ensemble.
Concert in Pärnu Music Hall within Pärnu Music Festival (Estonia/Estland).
Stravinsky: Firebird Suite – Philips Orchestra in Tartu Jani Kirk (Estonia/Estland).
Inaugural concert 51° Festival Pontino, Incontri Internazionali di Musica Contemporanea,
Dallapiccola, Donatoni, Gardella, Romitelli, Maderna – LMC Ensemble from Conservatorio di Milano. Italian Music from Dallapiccola until now- LMC Ensemble, Sala Verdi, concerts for EXPO, Milan. Bruch: Violin Concerto n. 1 – Berlin Sinfonietta, soloist Marina Grauman – Berlin, Alt- Lietzow. 3/3/2015 – Z. Baldi: Melting POinT, Conservatorio G. Verdi, master in Composition’s students’ Final Exam, symphonic piece.
R. Strauss: Metamorphosen – Orchestra del Conservatorio G. Verdi, Milan, Teatro San Babila, 2015 season’s inaugural concert, 150° Richard Strauss’ birth.
G. Donizetti: L’elisir d’amore – Teatro Mancinelli, Orvieto, Spazio Musica – full staged.
Concert within 83rd Estate Musicale Chigiana, festival in Siena – Bulgaria Classic
Foundation Orchestra.

Biografia +
Nome: Stefano Simone Pintor
Città: Milano, Italia
Categoria: Librettista

Biografia:

E’ nato a Milano nel 1984. Nel 2008 si laurea in Teoria e Storia del Teatro al corso di laurea DAMS dell’Università degli Studi di Torino 110/110 e lode)

l’anno seguente si diploma in Regia Teatrale alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano (10/10). Attualmente sta frequentando il corso di laurea in Musicologia presso l’Università degli Studi di Pavia (distaccamento di Cremona) e continua i propri studi di chitarra classica ed elettrica presso diversi insegnanti privati. Dal 2005 inizia la propria carriera professionale nel campo teatrale, lavorando per cinque stagioni per l’Associazione Teatrale Duende, presso il Teatro alle Colonne e il Teatro Olmetto di Milano, come organizzatore e assistente alla regia di numerosi spettacoli (affiancando, fra gli altri, Eugenio de’ Giorgi, Massimo Navone e Vito Molinari).

Dal 2008 lavora come assistente alla regia in numerosi spettacoli d’opera lirica, affiancando registi di fama
internazionale come Francesco Micheli, Marina Bianchi, Ugo Tessitore, Luca Ronconi, Nicola Berloffa, Franco Ripa di Meana, William Kentridge, Gabriele Lavia, Robert Carsen, Laurent Pelly, Guy Cassiers, Damiano Michieletto, Dmitri Tcherniakov e David McVicar e lavorando in molti teatri di prestigio in Italia e all’estero come il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro del Maggio Fiorentino, il NCPA di Pechino, il Capitole di Toulouse, l’Opera di Marsiglia, il Bolshoi di Mosca, il Bunka Kaikan di Tokyo e molti altri.

Come regista di prosa ha prodotto svariati spettacoli, fra i quali “Commedia all’improvviso” di Renata Ciaravino (presso l’Academy of Theatrical Arts di Cracovia), “Via Giona, 78” di Alessandra Comi (presso il Teatro Litta di Milano); “Caravaggio”, con Eugenio de ‘Giorgi (presso l’Italian Cultural Institute di Londra e il Teatro Blu di Milano). Nel 2009 fonda la compagnia Impresa Teatrale Fratelli Meucci con la quale produce e realizza laboratori teatrali e spettacoli di prosa, come il più recente “Santa la Terra”, vincitore dei premi “Miglior drammaturgia” e “Miglior spettacolo” al concorso Lodi di Pace 2011, e andato in scena presso il Teatro alle Vigne di Lodi.
Nell’autunno 2013 ha scritto e diretto “Cibus!”, uno spettacolo interattivo sul tema dell’alimentazione, protagonista l’attore e autore Roberto Capaldo. Nel 2014, invece, ottiene una menzione speciale al Festival di Regia Teatrale Fantasio 2014. Come regista d’opera lirica, nel marzo 2011 vince il secondo premio del concorso internazionale “European Opera Directing Prize” indetto da Camerata Nuova, grazie al quale nel febbraio 2012 dirige “Il flauto magico” di W.A. Mozart, per il progetto Opera domani… dell’As.Li.Co.
Lo spettacolo, con più di 120 performance e una tournée biennale, ha toccato alcuni dei più importanti teatri ed enti lirici italiani, fra i quali il Teatro Regio di Torino, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Ariosto di Reggio Emilia, il Teatro Comunale di Bolzano, il Teatro Arcimboldi di Milano, e molti altri. Con questo progetto Opera domani…interagisce per la prima volta con il media televisivo, creando un programma di 6 puntate interamente dedicato allo spettacolo, “Mozart a modo mio”, andato in onda da maggio a giugno 2012 sul canale DeA Kids della piattaforma satellitare Sky TV.
Nel 2014 Stefano Simone Pintor ripete l’esperienza Opera domani… dirigendo l’opera ”Aida” di Verdi per l’As.Li.Co. di Milano. Il progetto è stato recentemente premiato con la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano per il suo alto valore culturale. Come per “Il flauto magico”, anche “Aida” ha realizzato una tournée biennale in tutta Italia, totalizzando circa 130 repliche, ed è approdato sul canale DeA Kids con il programma “Verdi a modo mio”. Durante la primavera del 2014 viene nominato membro onorario dell’associazione Camerata Nuova di Wiesbaden e, nell’estate 2014, è la volta invece del 39° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, dove Pintor ha diretto con grande successo di critica e di pubblico un “Orfeo ed Euridice” di Gluck, in occasione del 300° anniversario dalla sua nascita. Dal 2015 il suo “Flauto magico” per ragazzi è stato acquisito dalla Royal Opera House di Muscat, in Oman, come spettacolo di repertorio fisso. Sempre nel 2015 fonda il primo teatro virtuale al mondo, “The Social Opera House”, con il quale produce il primo esperimento internazionale di web opera series (una serie TV di lirica a puntate), dal titolo “The Banker”. La serie ha già vinto l’importante premio di Best Musical al Web Series Festival Global di Hollywood.
Stefano Simone Pintor è attivo anche nel campo letterario. Nel 2011 esce il suo primo libro: un saggio teatrale intitolato “Il teatro degli zoppi” e pubblicato dalla casa editrice Ananke di Torino.

Biografia +
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie