Ascolti straordinari per “Il barbiere di Siviglia” su Rai 3

Ascolti straordinari per la produzione ‘cinematografica’ de Il barbiere di Siviglia che, grazie alla stretta collaborazione con Rai Cultura, sabato 5 dicembre ha aperto su Rai 3 la nuova stagione del Teatro dell’Opera di Roma. Il primo atto del capolavoro di Rossini è stato seguito da 654.000 spettatori (4,0% di share) mentre nel secondo atto gli spettatori sono aumentati a 681.000 (3,6% di share). I dati sono forniti da Auditel.

Dopo il Rigoletto al Circo Massimo e Zaide al Costanzi, Il barbiere di Siviglia con la direzione del maestro Daniele Gatti e la regia di Mario Martone è la terza produzione d’opera in forma scenica pensata in chiave anti-Covid dal Teatro dell’Opera.

Gli eccezionali dati di ascolto dimostrano la popolarità che ancora oggi l’Opera mantiene tra i cittadini del nostro Paese. È uno dei suoi tratti più affascinanti. Il barbiere di Siviglia a più di duecento anni dalla sua nascita rimane nel cuore e nel DNA di tutti noi“. – ha dichiarato il sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma Carlo Fuortes, che aggiunge:
Questa produzione è un omaggio all’Opera, al mondo dello spettacolo e al nostro Teatro. Un atto d’amore per un settore che sta soffrendo ma riesce a reagire. E questo spettacolo ne è stata la testimonianza. Ringrazio Rai Cultura, che ha coprodotto lo spettacolo, e Rai 3 che ha dimostrato di saper fare servizio pubblico di eccellenza“.

Il nuovo allestimento dell’opera su libretto di Cesare Sterbini, dalla commedia omonima di Beaumarchais, è impreziosito dai costumi di Anna Biagiotti e dalle luci di Pasquale Mari.

Il barbiere e factotum Figaro ha la voce di Andrzej FilończykRuzil Gatin veste i panni del Conte d’Almaviva, Vasilisa Berzhanskaya quelli di Rosina. Ancora nel cast Alessandro Corbelli (Don Bartolo), Alex Esposito (Don Basilio), Patrizia Biccirè (Berta) e Roberto Lorenzi (Fiorello). Sul podio dell’Orchestra dell’Opera di Roma il direttore musicale Daniele Gatti, mentre il Coro è diretto dal maestro Roberto Gabbiani.

Dopo la messa in onda su Rai 3 del 5 dicembre, lo spettacolo sarà trasmesso su Rai 5 la notte di Capodanno.

Oltre al Barbiere, disponibile su Rai Play, a dicembre la programmazione di “Teatro Digitale” si arricchisce di nuovi importanti appuntamenti: una rassegna di concerti sinfonici dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, per la prima volta in live-streaming e diffusi gratuitamente sul canale ufficiale You Tube dell’Opera (https://www.youtube.com/user/operaroma)

Dopo il primo appuntamento di venerdì scorso diretto dal maestro Gatti, venerdì 11 dicembre, alle ore 19.00, il gradito ritorno sul podio romano del maestro Michele Mariotti, dopo il debutto dello scorso novembre con Idomeneo, re di Creta. Il programma comprende Divertimento per piccola orchestra su musiche clavicembalistiche di Couperin, op. 86 di Richard Strauss, la Danza degli spiriti beati da Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck, e la Sinfonia KV 183 in sol minore “La Piccola” di Wolfgang Amadeus Mozart.

Venerdì 18 dicembre, alle ore 19.00, ancora il maestro Daniele Gatti a dirigere l’Orchestra dell’Opera con la partecipazione di un’artista molto amata dal pubblico del Costanzi, il soprano Carmela Remigio. Il programma prevede l’ouverture da Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart“Ah, perfido”, scena ed aria per soprano ed orchestra op. 65 di Ludwig van Beethoven e la Sinfonia n. 38 in re maggiore “Sinfonia di Praga” K 504 di Mozart.

Per assistere agli spettacoli in streaming, basta collegarsi al canale You Tube ufficiale del Teatro dell’Opera. Per chi volesse contribuire con un ‘biglietto virtuale’ può fare una donazione alla Fondazione. È infatti ripresa la campagna di fundraising, lanciata ad aprile 2020, “I love Roma Opera aperta”: tutti gli amanti dell’opera e del balletto possono sostenere il Teatro dell’Opera a superare questo difficile momento. È possibile fare una donazione direttamente sul sito ufficiale del Teatro e godere delle agevolazioni fiscali “ART BONUS”: https://www.operaroma.it/news/i-love-roma-opera-aperta/ .

 

 

Roma, 6 dicembre 2020

 

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie