“Ernani” di Verdi andato in scena a giugno al Costanzi, dal 29 luglio su Opera Vision

Dalle 19 di venerdì 29 luglio su Opera Vision l’allestimento del Teatro dell’Opera di Roma di Ernani di Verdi, andato in scena al Teatro Costanzi dal 3 all’11 giugno scorso con la direzione di Marco Armiliato e la regia di Hugo de Ana, che ha firmato anche le scene e i costumi della produzione. Nel sontuoso allestimento, ricco di dettagli storici firmato da Hugo de Anna, un cast di stelle: Francesco Meli (Ernani), Angela Meade (Elvira), Ludovic Tézier (Don Carlo), Evgeny Stavinsky (Don Ruy Gomez de Silvia). Accanto a loro tre voci di “Fabbrica”, Young Artist Program del Teatro dell’Opera, Marianna Mappa (Giovanna), Rodrigo Ortiz (Don Riccardo), Alessandro Della Morte (Jago).

L’opera, sottotitolata in inglese e italiano, sarà disponibile sulla piattaforma fino alle 12 del 23 gennaio 2023.

Solo 14 anni dopo la prima di Hernani, Giuseppe Verdi adattò l’opera di Victor Hugo in un’opera per la prima volta alla Fenice di Venezia nel 1844. Ernani fu un trionfo immediato e duraturo per il giovane Verdi, che segnò la sua abilità nell’adattare un evento storico (l’incoronazione di Carlo V a imperatore nella cattedrale di Aquisgrana) a un dramma musicale psicologicamente convincente. Lo sfondo di tre uomini che corteggiavano una donna era il perfetto contrasto per Verdi per esplorare le qualità espressive di tre tipi di voce maschile. Il tenore, giovane amante sofferente – Ernani. Il basso, un anziano egoista spietato – de Silva. Il baritono, figura più complessa, divisa tra tenerezza e violenza, indulgenza verso sé stessi e idealismo – Don Carlo.

Il Teatro dell’Opera di Roma partecipa a Opera Vision: un progetto internazionale che riunisce 29 Teatri d’Opera provenienti da 17 diversi paesi europei, sostenuto dal programma Creative Europe dell’Unione Europea sotto la supervisione editoriale di Opera Europa, e che prevede la realizzazione di una piattaforma per lo streaming video delle opere e per la visione on demand di una ricca selezione di produzioni.

 

Guarda l’opera

 

 

Roma, 25 luglio 2022

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie