Il trittico “Kylián, Inger, Forsythe” al Costanzi dal 15 al 21 marzo

Da giovedì 15 marzo il sipario del Costanzi si alza su uno spettacolo senza precedenti: Kylián, Inger, Forsythe accosta tre coreografie mai andate in scena prima su questo palcoscenico: Petite Mort (1991) di Jiří Kylián, Walking Mad (2001) di Johan Inger e Artifact Suite (1984) di William Forsythe. Come richiesto dallo stile di questi tre innovatori, Étoile, Primi Ballerini, Solisti e Corpo di Ballo dell’Opera di Roma sfidano i propri limiti, spinti dalla coreografia oltre l’equilibrio, la flessibilità e le forme che normalmente ci aspettiamo dal corpo di un danzatore classico.
Kylián gioca con il doppio senso dell’espressione “petite mort” (usata in francese per indicare l’orgasmo) per esplorare, in danza, il momento della perdita del controllo da parte dell’uomo e della donna. Lo fa con l’umorismo che lo caratterizza e usando un simbolismo sottilmente sensuale. Con un’abbondanza di sorprese visive i danzatori si trovano a interagire con spade da scherma e abiti barocchi.
Non si discosta da questi toni Walking Mad di Inger in cui, tra ondate di emozioni, dal riso alle lacrime, ritroviamo humor e sensualità. Uomini e donne si incontrano mostrandoci differenti relazioni, o momenti diversi della stessa relazione. Tutto avviene lungo un muro mobile, simbolo delle barriere che si costruiscono nei rapporti personali.
Completa il trittico Artifact Suite, versione ridotta del primo pezzo creato da Forsythe per il Balletto di Francoforte come suo Direttore artistico. Anche qui abbiamo la percezione di vedere un riflesso di quello che è la società, di quello che sono i gruppi e della loro potenza, di qualcosa che succede nella vita di tutti i giorni. L’aspetto eccezionale di questo balletto è che, mentre i danzatori si trovano a scoprire quanto oltre, quanto più in alto e quanto più lontano possono arrivare con il proprio corpo, il pubblico scopre un nuovo modo di osservare, e si ritrova ad essere trasportato in un luogo altro, diverso, in un luogo in cui si parla di danza.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie

Lo Shop del Teatro dell'Opera di Roma è chiuso.
Presto Torneremo Online
The Shop of Teatro dell'Opera di Roma is closed.
We will come back soon.